Pietro Agus



POESIA: Una vita lunga
Gli anni non sono volati, son pesanti lunghi e lenti
Come fare una strada accidentata a piedi e schivare i sassi
E a volte cadere e sentire in bocca il sapore del sangue
E la gente passa e non ti aiuta, al più ride
Basterebbe una mano per rialzarti ma non c’è
E allora ti fai forza e ti rialzi sulle ginocchia scorticate
No non lo dico sembra ieri, ho avuto una vita lunghissima
Ogni giorno più offese e schiaffi in pieno viso
E pensare e studiare indifferente avanzare nel cammino e dimenticare
Dimenticare le risa gli insulti e gli sputi
E non sapere chi sei, solo chi vorresti essere
Ecco io vorrei essere un uomo felice
E passano altri anni e tutto è uguale
E ti dici ecco io vorrei essere un uomo sereno
Fino a che impari a camminare serenamente
Incurante delle offese e dei dolori
E chiedi a te stesso, chi sono io?
E finalmente hai una risposta
Io sono quello che ha passato tutto questo
Io sono il vino che invecchiando è migliorato
Io sono rimasto il bambino che ero solo un po’ invecchiato
Ma guardo indietro e scruto la profondità di un abisso
Ma quell’abisso io l’ho scalato
C’ho messo quasi un eternit
Non so quanto tempo mi resta
Ma so di aver vissuto tanto, tanto…
Comunque sia.
– 16/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *