Rosanna Pecora



POESIA: La vecchiaia (continuo)
Una litania continua di malanni
acciacchi, tumori
per arrivare ad essere
un centenario
e battere tutti i record
tagliare il traguardo ambito
dell’età senescente
ed elargire edificanti
storie di vita vissuta
magari noiose, banali.
Meglio morire da giovani e inconsapevoli?
La vecchiaia come una soporosa
agonia, una lenta decadenza. – 16/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *