Mario Massimo Fattori



POESIA: Son i tuoi sguardi,
son le lievi carezze ed i forti abbracci,
son i brevi baci e quelli appassionati nei quali mi perdevo sempre,
son le lunghe serate passate insieme e quelle al telefono nel turno di notte,
son le battute divertenti ed i discorsi seri,
sono i nostri piccoli segreti,
ed infine son anche i ritardi e le piccole gaffe;
tutte queste sono le cose che mi mancan di te,
dal risveglio a quando mi stringo tra le braccia di Morfeo…
Una ragione occorre fare
poiché non si può amar a senso unico.
Ce la farò, ne sono certo
anche se erta è la strada. – 21/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *