vincenzo gallo



POESIA: Gabbiani
In alto,volteggiando, salgono e poi discendono
Fuori dal solito percorso
Lontani dal mare
Fra vie,dossi,palazzi e sparsi giardini
Poi ,di colpo si tuffano giù
Signori dello spazio
Padroni e librati nell’aria spensierati
Fermi, non colpevoli della loro libertà. – 21/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *