Anna Stano



POESIA: Con lo sguardo rivolto verso l’ultima stella
libero il cumulo di desideri remoti.
In questi tempi assurdi, nella realtÃ
di questa enorme finzione
fatta di volti senza forma, di fede senza dio,
fa che il dolore non mi spenga la rabbia
e che quelli come me vadano avanti
ostinati anche quando sarà rimasta
una goccia di sangue soltanto.
Fa che quando la morte arriverÃ
immobile e puntuale
possa trovarci vivi e ancora desiderosi
di sfuggirle.
Fa che quando il cuore uscirà dal petto
anche se a pezzi e dilaniato,
possa trovare sempre la via del ritorno.
E come la ginestra che resiste alla violenza naturale,
donaci il coraggio di restare sempre in piedi
anche se imperfetti e feriti.
Fa che nei tuoi occhi, bambina mia,
resti intatto quel bagliore d’innocenza,
perché adesso il cielo è di nuovo spento
e sulla terra altro non resta
che vivere e resistere.
– 22/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *