Maria Letizia Somma



POESIA: Il Pescatore di cuori
Passeggio lungo il molo del mare del mio cuore….
osservo le sue tempeste, ascolto le grida delle sue burrascose gesta…..cerco la luce del faro brancolando nel buio della notte ma non la trovo….
Mi strappo le vesti nell’insidioso vento, corro nel contro-tempo delle maree….. copro le mie nudità ed io mio sesso con la sabbia fine e mi adagio sugli scogli… cerco la pace .. ma non la trovo…
Mi tuffo nel mare, cerco di annegare i miei perché, mi adagio nuda sul bagnasciuga e mi rotolo nell’acqua salmastra.
Ascolto la voce di una conchiglia che mi narra una storia d’amore avvincente: é la vicenda di un’ammaliante sirena e di un giovane pescatore di cuori..
Le Sirena era un’ artista, sedusse il pescatore con la sua melodiosa voce ed il suo sinuoso corpo .. fecero l’amore tutta la notte come mai nella loro vita.. fu così che lei cadde nell’ansiosa rete e si innamorò.
Il Pescatore, orgoglioso di aver pescato il suo cuore, prese potere su lei… le diceva che non voleva una relazione …l’allontanava ma poi la riprendeva, andava via ma poi tornava a cercarla sullo stesso scoglio….lei voleva fare ancora l’amore con lui ma lui no.. questo gioco di forza psicologico diventava una vera ossessione…
La Sirena vedeva il suo Pescatore di cuori ogni giorno..lo desiderava ma lui le si avvicinava ma poi le sfuggiva.. la tentazione di fare ancora l’amore con lui la faceva impazzire …
Un bel mattino il Pescatore tornò a cercarla su quello scoglio e questa volta voleva fare ancora l’amore con lei ma, dopo averlo tanto atteso La Sirena si era lasciata trasportare dai cavalloni di un’altra tempesta verso altri lidi…ed altre spiagge…..
Fu così che il Pescatore perse l’amore della sua vita, aveva giocato tanto col cuore della Sirena, tanto da averglielo spezzato per sempre.
Il Pescatore non era un uomo libero, era un traditore, un Pescatore di cuori..che si divertiva giocando a tradire la sua donna per puro gioco di seduzione… per lui la Sirena era solo un divertimento, solo sesso… passione allo stato puro….
Una notte tornando a casa, Il Pescatore trovò la sua donna addormentata sul letto e capii di non amarla più ..partì furibondo nella notte a cercare la Sirena…ma la corrente gli inviò una bottiglia contente un messaggio: “Ti ho aspettato tanto ma adesso non cercarmi più é troppo tardi, il gioco é finito, io sono andata via e non tornerò mai più.”
Un onda portò al Pescatore il cadavere della bellissima Sirena che per amore si era suicidata…
Il Pescatore lasciò la sua donna perché non l’amava più e rimase solo perché chi troppo vuole nulla stringe e l’amore é un gioco perso….
Love is a losing game
Scritto da Maria Letizia Somma, tutti i diritti riservati.
– 22/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *