agnese montano



POESIA: Filo d’erba

Sottile filo d’erba
alza la testa e guarda
fin dove lo spazio intorno
ti lascerà scrutare.

Attendi eretto la mite primavera.

Bruciato dal gelido inverno
secco e sterile fatto
come semenza inesistente
fino a quando zolle di terra irrorata
non ti spingeranno nuovamente
verso l’alto.

In queste alterne primavere
ritmo incessante della Vita.

Bagnato di candida rugiada
subito essiccata dal sole rovente dell’estate
e delle tue stesse alterne passioni
ripieghi nuovamente il capo.

In attesa di quel bianco e viscido seme
che tutto genera e feconda.

Ridando nuova semenza a te
Che, fragile, mosso dal vento
di questa vita
ti nascondi sotto sembianze sequose
di fragili essenze, fatte di
sottili filimenti d’agire.

Affinché nessuno possa mai sapere
del tuo fragile perire.

Altri non sanno cosa
Possa voler dire
Lasciarsi calpestare
E morire, per poi
Nuovamente rifiorire.

Alza la testa e guarda piccolo filo d’erba sottile
Guarda lontano e non temere la luce del sole rovente.

Agnese
– 24/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *