Cinzia D’Eramo



POESIA: L’Amore è una stanza.

Bolla di sapone
a scadenza.
Luce a
intermittenza:
assenza presenza.
Porte aperte e
ossigeno e luce.
Porte sbarrate:
digiuno, buio.
Serrature e cardini
cigolano con voce
roca e ruvida di pianto
o di piacere
al gusto verde di clorofilla.
Un clown triste
che piega lacrime in sorrisi
riso in pianto.
Fermo un giro.
Torna al punto di partenza
come nel gioco dell’oca.
Novità e corrosione.
Alterna scintilla.
Mancanza presenza.
Fine inizio.
Danza ciclica  insania passione.
(16/12/2016) – 27/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *