Mariassunta Manta



POESIA: Realtà perduta
Indigestione di frenetiche stupidaggini,
la fuga da ciò è il sogno
silenzioso
nascosto
personale
unico
fantastico.
Un’isola su cui salpare,
vuota
solitaria
maestosamente magnifica.
Lì, oltre il nulla
c’è l’immenso
desiderato
trasognato
disegnato
aspirato.
Necessità orignale,
smembrata ormai da effimere realtà personali, tutte inequivocabilmente
insensate
univoche
equivoche
affamate.
Necessario è ritrovare l”inizio e ricostruire un immenso
realistico
naturale vivere
come prima pelle.
– 28/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *