Maria Rita Palazzo



POESIA: E i ragazzi lasciano le loro camere d’albergo.
I profumi sottili, altri un po’ più aspri nei vincoli della città.
Non c’è voglia di altri occhi, di altre vite confuse, caotiche.
C’è la sera, il buio che perdona ogni peccato, ma i santi dove stanno?
Si torna ai nostri inferni, lasciamo il paradiso nei nostri cieli.
Certi giorni sono una galera, starsene a terra disarmati e fissare il soffitto, vorrei vederci le stelle, piombare giù come infinite tue carezze. – 29/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *