daniela d’urso



POESIA: Pensieri allo specchio
Mi guardavo allo specchio e non mi riconoscevo.
Non ricordavo più chi ero, cosa volevo, i miei sogni, le mie aspirazioni, i miei desideri di donna, di
madre…di tutto.
In un solo colpo d’improvviso tutto era stato spazzato via…come in un incubo.
Un incubo che ho dovuto vivere e superare, farlo mio e riderci anche su …
Un incubo che ho dovuto percorrere in tutta la sua desolazione e la sua devastazione!
Natura beffarda e maligna che brutto tiro mi avevi giocato!!!
Dopo tanta attesa finalmente la maternità, desiderata, anelata, voluta più di ogni altra cosa…
La gioia di un figlio inaspettato, un dono meraviglioso del cielo per il quale non ringrazierò mai
abbastanza.
Felice, come può esserlo un giovane madre, ero tutta protesa verso aspettative di vita piena e
gioiosa.
E poi il sospetto, la biopsia, la conferma di un cancro al seno, le chemio, la mastectomia….tutto
come in un vortice e in un lampo l’incertezza, l’incostanza, la sensazione di precarietà…di poter
vivere con lui…per lui.
Ma la vita toglie e la vita dà….e ho sentito di non essere sola.
Da quel giorno ogni istante, ogni occasione, ogni gioia è piena, è grande, è meravigliosa.
Da quel giorno prego Dio che nessuno debba più conoscere tutto quello che ho vissuto, tutto
quello che il mio destino mi ha portato inesorabilmente a vivere…. a subire.
Quando ero lì alle pendici del monte in questa scalata, senza capelli, senza ciglia, senza sopracciglia,
senza un seno, devastata nella mia vanità, nella mia femminilità, nel mio orgoglio di donna…a volte
mi sentivo di non essere più nulla, di non rappresentare più nulla, di non ispirare più desiderio.
Non avevo più voglia di farmi bella per me, per il mio sposo, per mia madre o per mio figlio….tutto
mi sembrava volato via lontano, irraggiungibile.
Ma sono ancora qui, davanti allo specchio e vivo…..
…… vivo ogni istante prezioso come il più magnifico dei doni, grata più che mai alla vita ed agli
uomini che mi hanno concesso ancora di vivere e finalmente ne parlo, ne voglio parlare per
liberarmene….per superare ancora una volta il mio malessere segreto…che nessuno vede e che
pochi immaginano….
un malessere che scompare completamente nella forza dell’amore e negli occhi di mio figlio. – 03/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *