Andela Sestan



POESIA: Il mare

Era una bugiarda
Quando si raccontava le loro diversitÃ
Quando gliele urlava addosso.
Lei sentiva di appartenergli, come apparteneva al mare
Lui era fatto dello stesso elemento
era in grado di prenderla, sconquassarla, schiacciarla e soffocarla allo stesso modo
Ed allo stesso modo,
farla riflettere, abbracciarla e cullarla.
Questo era Lui
Lei gli apparteneva, come apparteneva al mare
Aveva bisogno di averlo davanti agli occhi.
Cambiavano colore.
E se non aveva Lui da guardare, se li teneva in tasca.

– 05/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *