Giorgio Stracquadanio



POESIA: Apnea
I tuoi occhi due zaffiri in fondo al mare.
Da lontano li puoi vedere,
difficili da toccare.
Io però ci voglio provare.
Presto in cerca di una muta,
questa voglia è già cresciuta.
Per caso o per destino,
una muta ho già vicino.
Penso solo ad allenarmi.
In quel mare salgo e scendo,
zaffiro sto arrivando,
Io vi prendo. – 12/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *