Franco barillaro



POESIA: Labirinti della mente, percorsi milioni di volte,
proiezioni di figure immagini sospese.

Come fossero
un po’ più sotto
al centro della testa, all’altezza
della ghiandola pineale.

Pensieri,
ritornano sorrisi
di sguardi incrociati,
che fanno stare bene.

Altre volte
paure,angosce,
come fossero
pareti che si stringono,
che ti soffocano.

Ma poi il tempo, amico
della mente spazza via.
E poi di nuovo,
un vortice ti assale,
e giù per un tunnel.

Sembra venirmi addosso una fredda ghiacciata
nebbia..

pian piano si dirada, ecco si ti vedo… no,sono….IO. – 29/05/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *