Maurizio Trovato



POESIA: Dimmi di restare

Tu puoi dirmi di restare,
di non volare via,
tu puoi dirmi di parlare
con le onde del mio mare,
vasto oceano silente.
Tu puoi dirmi di vibrare
sulle corde del mio cuore,
vecchio scrigno di pirata maledetto,
per riportare in vita quel tesoro
ormai sepolto per paura o per viltà.
La memoria sensoriale, dolce, forte, provocante,
ricca e intensa di passioni ti riporta dentro me,
ogni istante, ogni momento su quel talamo sudato,
che ci ha visti accarezzare
dolcemente come amanti…
e la vita torna ad accendere quel corpo
senza linfa … come me.
Ma la luna sta a guardare questo amore,
non lo tocca,
Lei, alma, pallida, sensuale,
misteriosa ed affascinante,
sopravvive non vivendo,
ed illumina discreta la mia realt
sottile e cieca…
una vita senza te.

Maurizio Trovato

– 31/05/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.