Vincenzo Garofalo



POESIA: Finché i passi mi sosterranno
Finché non avrò timore del freddo
Finché la mente ricorder
Ogni giorno verrò a prendere la tua carezza, mamma
Finché gli occhi avranno lacrime da piangere innaffiero’ la terra che ti accoglie
Finché riuscirò a sentire, ascolterò la tua voce tra il sereno e severo fruscio delle foglie
Finché riuscirò a rimanere in piedi ti prestero’ l’eco del mio cuore
Quando dovrò sedermi lo farò con gioia e aspetterò il mio turno
E non vorrò sapere se stai
tornando da me o sto venendo io da te, mamma. – 29/06/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.