jacqueline colazzo



POESIA: DOLORE DI UNA MAMMA.
Ingiusta questa vita,
tredici anni appena,
Eden il tuo nome
che significa delizia,
hai avuto tanto amore,
hai avuto tanto coraggio,tanta fede,
nessuna lacrima sul tuo viso,nessun lamento.
Viaggi….tanti viaggi insieme,
ma adesso sei andata via,
il tuo ultimo viaggio,sara’ un arrivederci vero?
Tornerai?
Non mi hai abbandonata vero?
La mamma ha bisogno di te, stellina mia.
Ricordo ancora la camera bianca,incolore ,fredda,
troppo grande per te, cosi’ piccolina,
cosi’ grande quel mostro che ti ha che ti ha tolto
l’ultimo respiro e ti ha portata via da me.
Eri solo una bimba,
piena di vita…echeggia ancora il tuo forte battito,
hai atteso il mio arrivo ,prima che il tuo cuore
smettesse di battere per sempre.
Lo sento ancora sai Eden?
Il cavallo pallido e’arrivato con in sella il suo cavaliere e la sua lunga scure ,
uccide ancora senza piet√
una morte prematura ,
disperazione e angoscia…
Il mio volto rigato dalle lacrime
fiumi di lacrime,
la tua mano stretta nella mia,
ma te ormai sei andata via…
Non mi abbandonare Eden, ritornerai, vero?
Io ti aspetterò e prenderò di nuovo la tua mano come quando eri piccola.
Oggi ti ho portato una rosa del tuo colore preferito,
blu ,è bagnata ,sono ancora le mie lacrime ,
tante lacrime….
La vita è ingiusta,
è crudele,
è sofferenza,
ti aspetterò Eden ,io sono qui ,
ti aspetterò per sempre.

– 30/06/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.