Cardinale Natalina



POESIA: Salve ne vorrei mandare due. Spero siano di vostro gusto.scrivo perché adoro poter esprimere quello che gli occhi mi trasmettono vedendo il mondo .seduta su una panchina. 1. Due giochi abbandonati sul balcone,le tapparelle chiuse da tempo e quei panni stesi e ormai risporcati..un lamento di dolore da dentro casa si udì l’anima di quel bambino strappata alla vita,dalla stessa persona che un tempo quella vita gliela diede. 2. Si mise in piedi davanti al letto,era imbarazzata e abbassava lo sguardo indossando un dolce sorriso sulle sue labbra .lui si alzò e gli appoggiò le mani sul viso delicatamente.poi le mani andarono sempre più giù pian piano finché non li tolse tutti i vestiti.la sdraio sul letto .e dolcemente con le dita le sfiorava la pelle come fossero petali di rose.si sentivano solo respiri,respiri pesanti che uscivano da quelle bocche secche e tremanti dalla passione che gli travolgeva.quei cuori che scoppiavano dal petto.era musica era la musica più ella che il silenzio stesso avrebbe mai potuto donare.lei si sentiva così tutte le volte che gli occhi di lui incontravano i suoi…era amore amore vero. | sorgente: https://www.google.it/ – 29/01/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *