Plachciak Estera



POESIA: MOSCHE SENZA ALI
Non mi ispirate per niente voi, individui tutti uguali,
non mi tramettete nulla tranne che un`insignificante prurito,
un fastidio irrilevante che mi pesa sulla coscienza.
Voi, che spostate le molecole d`aria con la vostra carne calda,
perchè solo questo fate, spostate la vostra massa senza nessuno scopo.
Perchè mi fate odiare? Perchè mi fate provare pena o ancora peggio ansia?
Non significate niente per me, eppure, mi fate paura.
Avete quell`apparenza e quel modo di fare che m`inquieta,
mi spezza a volte, mi irrigidisce, mi rende fragile come un vasetto di porcellana,
e io vi odio, e odio me stesso, che permetto a me, di arrivare a odiare mosche senza ali,
odio me, che mi lascio trasportare e mi lascio giudicare, mi lascio toccare
con un coltello senza motivo e quel coltello me lo punto addosso.
Non è conveniente, non è intelligente, ma noi, essere umani, insignificanti,
siamo pur sempre anche noi, mosche senza ali.
| sorgente: https://www.google.it/ – 29/01/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *