contucci svitlana



POESIA: “Ho solo questo”

Sto vagando per mari annebbiati.
Percepisco l’aria umida e salmastra.
La sento sul mio viso, nell’aria che respiro.
Armeggio con la mia barca a remi verso
una meta ignota. Ho solo questo:
un naviglio fragile, leggero.
Microscopico quanto una briciola al confronto.
E sono qui.. tra onde e onde
e proseguo la mia rotta
che ancora non conosco.
Forse impazzirò o lo sono già da tempo.
La vastità del mare mi attrae
e terrorizza allo stesso tempo.
E quale altra spiegazione se non Pazzia
che motivi la mia ostinazione?
Lascio scivolare piano
i remi a pelo d’acqua.
Ogni singolo secondo fa un rumore colossale.
Ed io, bambina, m’incanto
al suono cristallino che l’istinto brama:
Quel faro è vicino. – 04/02/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *