Tomas Gianni



POESIA: Certi cuori non amano più.

Un foglio bianco
Una matita fra le dita
Tutti i miei pensieri
fra quelle righe che scriverò
Pensieri di te e di me
Pensieri di ieri e di oggi
Pensieri stampati sul tuo viso
E nei miei occhi
Volevo fermarli per capire un po#039; di più
ma hanno preso il volo
Per incontrare le ali bianche di un gabbiano
Per baciare i colori di un arcobaleno
Per scrivere di te e di me Amore mio
Ma ad un tratto i miei pensieri
se li prende il mare
Un mare pieno di cuori
Cuori pieni di speranze
di speranze comprate
di speranze disperate
di speranze spezzate
di cuori che non vivono più
di cuori che non amano più
Piangono i loro piccoli
Piangono i loro padri
Piangono le loro madri
Piangono i loro fratelli
E le loro sorelle
Piangiamo anche noi
Si odono lamenti dappertutto
Di chi è rimasto solo
Anche nelle loro case lontane
Ci sono occhi spenti
Occhi di chi non li vedrà più
A meno che abbiano una speranza
a meno che abbiano una certezza
una certezza che solo il vero Dio può dare
che questo foglio scritto a matita
glieli faccia ricordare.

© 2018 Gianni Masto | sorgente: http://www.poetipoesia.com/ – 04/02/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *