Ricchiuti Andrea



POESIA: la realtà anima mia
un vento amichevole
culla la mia infanzia illusione di eternità,

il cuore anima mia
motore impazzito di sogni guidavamo col cielo
dove si intersecavano montagne immobili
per lo stupore della vita,

se pur il peggio non fu morire
ma non poter passeggiare per ore
fin dopo l’ imbrunire ,

dare la vita per un solo altro uomo
non per tutta l ‘umanit
ma solo per salvare un’altro uomo
questa è pazzia eppur c’è chi l’ha fatto anima mia,

in tasca neanche un orizzonte
ma amori materni ci stringevano
nei momenti di pericolo,

anima mia
ora ogni vivente
è qui presente
per farlo perdere
farlo crescere
e riconoscersi nel suon d’un ruscello
che saggio nel mare del nulla
scende .

| sorgente: https://www.facebook.com/ – 09/03/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.