Domenico Cornacchia



POESIA: Distraimi,
spegni quella luce,
Sposta la tua mano.
Parla, cammina, non restare ferma
Distraimi,
Non lasciare che io cada nella trappola
Non lasciare che ancora una volta incrocii i tuoi occhi
Ascolto le tue parole,
Sposta quei capelli, scopri i tuoi occhi..
No!
Distraimi,
Lascia che io colga tutto il resto,
I tuoi occhi mi catturano,
Brillano,
Suonano
Giocano
Sorridono
Distraimi!
Muovi quella mano, lascia che affondi tra i tuoi capelli
Sono vittima della tua voce,
Il mio sguardo non si smuove,
Oriente ed occidente, passo da destra a sinistra
Ma i tuoi occhi mi catturano..
Non cambiano,
Sorridono,
Ti ascolto, li ascolto.. – 16/01/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *