Enzo Grassi



POESIA: Oltre i calanchi
Dura, impervia, arida,
tagliente!
è la crosta dei “calanchi”
della mia terra lucana!

Lotta da sola…. da sempre,
contro la natura ingorda,

avida e suprema!

La spinge giù a valle,
fra tagli netti, scoscesi,
irti!
Irripetibili artigli di argilla,
dura e spaccata!

E’… la mia terra
che cambia
È ….la mia terra
ingoiata ,
ridisegnata dalle continue
e dirompenti frane!

Ma l’amore infinito della mia gente,
impavida, anacronistica
con il tempo che corre,
resta qui, ferma e dignitosa….

Avvolta nelle sue radici,
fra le sue verdi colline
e i maestosi cipressi
fra i suoi calanchi

…………indomiti ed impossibili!

– 02/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *