Susanna Giordano



POESIA: A Brigid
Toccasti il mio cuore
come i tuoi piedi calpestano la neve
sopiti giacevano
tumulti di grazia e bagliori di bellezza
finchè donasti voce al mio ingenuo canto
ed io mi sorpresi ad attendere
il ritorno dei narcisi
e a dire “grazie”.
Quanta forza in una piccola luce
la stessa dello stelo che oltrepassa il gelo
e dell’acqua a custodire un grembo
bianca sarei stata e sempre neve
fin quando non mi accorsi
che ero un giglio. – 02/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *