FILOMENA PICCIRILLI



POESIA: Splendore

Lasciava che il mondo l’accarezzasse con la sua bellezza.
Le raffiche del vento cullavano i suoi sogni.
Il dondolìo degli alberi ammaliava i suoi pensieri.
I tonfi del mare riecheggiavano nel suo animo.
È come se la perseguitasse tutto quello Splendore,
Alle volte si diradava, lasciandosi immaginare,
Altre s’imponeva allo sguardo.
Ma ovunque lei andasse le rimaneva appiccicata addosso,
Come un’ombra orlata di luce,
Lungo l’invisibile cammino della sua Esistenza.

– 21/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *