Michele Piglionica



POESIA: A Milano.
Al luccichio dei binari dei tram
e a quello degli occhi incantati dei turisti.
All’odore sfuggente della modernitÃ
e all’olezzo della povertà più antica.
Alle grandi strade bagnate,
talvolta da chi brinda
per avercela fatta,
talvolta dalle lacrime
di chi non ce la fa più.
Alle grandi ed eleganti scrivanie
popolate da piccoli e grandi uomini
impegnati a scrivere il loro futuro
o a dimenticare il loro passato.
A chi sogna e ci crede ancora,
a chi crede di sognare,
a chi non ci crede più.
Ai grandi progetti,i
ai piccoli passi,
ai lunghi addii,
ai sorrisi amari,
ai dolci ricordi. – 21/02/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *