Lia Ionescu



POESIA: Sarah
Figlia, che tanto amo
Che mi perdi e mi ritrovi
Che sempre mi vedrai
Nel tuo stesso sguardo
Segui, una volta soltanto,
Il mio volo lontano
Dal muro dell’indifferenza
Sui sentieri dell’irrealtÃ
Che pure é così vera
Tendimi la mano
La mia é già protesa e aperta
Entra nel mio cuore
Che é tuo dal primo giorni
Che seppi di te.
Andremo tra i folletti
Che ti cullavano da bimba,
Dulle guglie delle cattedrali
Vedremo nidificare le cicogne.
Ci scalderemo con l’oro
Delle spighe di grano.
Figlia, un giorno, quando
Il vento soffierà forte
Nei tui pensieri e desidererai
Spazi aperti e il calore
Della tua gioventù e io
Sarò troppo lontana,
Allora, amore mio
Capirai. – 02/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *