Emilia Otello



POESIA: Le pieghe del tempo

Tra le pieghe del tempo
che avanza lentamente
risuona ancora
l’eco della tua voce,
flebile suono in lontananza
ovattato di nuvole,
solo rondini nere
e note stonate
a segnare il rigo su questo pentagramna.
Si perdono tra le scale mobili
le parole e i suoni,
il canto alle rose
e la porta si chiude alle spalle
senza un addio.
Lo sgurdo assente
penetra un nuovo giorno
di colori sbiaditi,
sarà pioggia il giorno
e sole la notte,
sarà nuovo il mio abito
di sgargianti colori

Emilia Otello
10/2/2017 – 07/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *