Marilena Zandonà



POESIA: VENESSIA

Ea ze sempre un mistero
sta città.
Ea ga un mucio de robe
sconte drio i cantoni.

D’inverno
co ghe ze ea nebia,
ea diventa come
na dona timida.
Nee cae
se vede soeo
l’acqua del canal.
Ea zente sparise
sotto e sciarpe e i capei.

I gondolieri
continua a remar
e a portar coe iore canzon
el soriso anca a chi no vol.

Co ghe ze el sol
a Venessia se ilumina tuto.
L’oro dei palazi risplende
e fa brilar i oci e el core de chi la varda .

Marilena Zandonà

(Traduzione)
VENEZIA
E’ sempre un grande mistero
questa città.
Ha un sacco di cose
nascoste dietro gli angoli.
In inverno
quando c’è la nebbia,
diventa come
una donna timida.
Nelle calle
si vede solo
l’acqua del canale.
La gente sparisce
sotto sciarpe e cappelli.
I gondolieri
continuano a remare
e a portare con le loro canzoni
il sorriso anche a chi non lo vuole.
Quando c’è il sole
a Venezia si illumina tutto.
L’oro dei palazzi risplende
e fa brillare gli occhi e il cuore di chi la guarda.

Marilena Zandon
– 07/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.