Silvano Toni



POESIA: LUNA NESSUNA

Condannata
su un trespolo
invisibile
come occhio
di gatto ciclope
ti illumini la notte
di luce riflessa.

E fai sognare
gli amanti
e fai dannare
i respinti
e sai creare
emozioni
e puoi esaltare
gli istinti.

E fai giocare
i folletti
e danzar
le falene
e fai latrare
i randagi
e ululare
i licantropi.

E fai nascere
i pargoli
e spuntare
le messi
e fai cantare
i poeti
e imprecare
i dannati…

Tu
lanterna perpetua
che sveli il profilo
di carezze sul mare.

Tu
romantico lume
che attrai lo sguardo
di un pianto d’amore…

spegniti stanotte
e rivela il tuo corpo
di frammenti di stelle:
arido e polveroso…

spegniti stanotte
e dissacra il tuo corpo
di eterno totem
delle illusioni umane.

– 07/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *