ALDO CARBONE



POESIA: IL RUSCELLETTO
Non dorme nel suo letto, ma scorre scorre il ruscelletto
scorre con eleganza, sembra uno che va in vacanza
procede nella sua danza al ritmo d’un minuetto
che s’accompagna al cinguettio d’un uccelletto
s’increspa e si distende, il passo suo riprende.
Un raggio di sole coglie uno spiraglio tra le foglie
poi scosse da un venticello, s’apre e chiude quell’occhiello
s’ode il canto d’un fringuello.
Anche la vita scorre e la strada sua percorre
porta con sè una melodia che l’accompagna nella via
c’è sempre una sinfonia, triste, allegra,
turgida tensione
dell’essere del divenire, di ogni inizio che dovrà finire.
Ogni fede nella mente ha il suo dubbio corrispondente
può succedere che un miscredente
sia molto più vicino a Dio, del più fervido credente.
Bisogna a volte andar contro ogni logica
affinchè l’esistenza non diventi patologica
se hai un piede già nel fosso, può salvarti un paradosso
proprio quel fosso che avverso ti appare è lì perchè tu possa cambiare
ed andare controcorrente rispetto al tuo errato cammino precedente.
In principio dell’inversione, più faticosa sarà la tua progressione
in quanto dovrai lottare contro una forza messa in azione
nella tua precedente direzione. – 21/03/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *