Michela Arcangioli



POESIA: VUOTO PROFONDO
Nel vuoto profondo il mio essere vibra,
lontano e vicino,
assente e presente,
quel vuoto profondo mi acceca la mente.
E’ come il passato che incontra il presente,
mentre il futuro lontano è assente….
Quale destino, se sto a capo chino,
se piango e dispero,
se prego e poi impreco!
Tristezza, amarezza, pensieri di morte……
Il vuoto profondo s’impossessa di me,
e giù nel mio mondo, interiore e meschino,
la maschera è tolta,
vedo il mio volto, vedo cos’è:
un’anima stanca, in pena, delusa
che non sogna e spera più.
Ma se prova a scavar giù,
ancor più in quel fondo,
a quel bagliore di luce, quel poco che c’è,
si aggrappa con forza chiedendo:
“Aiuto, ho bisogno di te!”
– 10/04/2017

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.