Kasirossafar Mohssen



POESIA: Sono morto cosi, aspettandoti fuori di me, in quel pomeriggio d#039;agosto.
Che arida stagione per amare.
Sono chiuso in un spazio vetrificato.
Il mio grido potrebbe svegliarti e portarti nel passato.
Non sparire dai miei occhi increduli!
Non cancellare i miei ricordi!
“Sono da contare gli angeli seduti intorno a noi”
di quella volta che abbiamo portato Musetta e le sue figlie al mare.
“Sono da contare gli angeli seduti intorno a noi”
di quella sera che abbiamo fatto l’amore.
Che arida stagione per amare. | sorgente: http://instagram.com/ – 31/01/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *