Paradisi Paola



POESIA: FATE, SIRENE e NINFE
Polvere di stelle,
luccichio di mille bagliori,
strisce di luce incandescenti,
che si riflettono in sogni fiabeschi,
in mondi incantati, oltre i confini del tempo,
al di qua dell#039; oggi e al di là del domani.
Ed ecco che appaiono Fate, Sirene e Ninfe,
tra le onde, tra i flutti del Mare ,
allegre, giovani, festanti, ondeggiando
in modo sinuoso tra maree e mondi sommersi…..
Tra vivaci schiamazzi e allegri ridolini,
tra risate squillanti e voci suadenti, di antica memoria,
danzano, vagando e cantando,con le loro tuniche ariose,
le loro vesti leggiadre,leggere, svolazzanti,
ornate di fiori aulenti, di dolci campanule,
di mazzi di erbe odorose…
Volteggiano lungo gli argini informi dei fiumi,
tra le radici cave di antiche querce,
tra i ruderi di gloriosi castelli
tra frondosi boschi e limpidi ruscelli.
Si incontrano dove non passa orma umana,
dove non si ode alcun suono,
voce o respiro vivente,
in mondi celati, spazi invisibili
aperti soltanto durante la Fantasia o il Sogno. | sorgente: http://www.poetipoesia.com/ – 13/02/2018

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *